Gli incastri delle scaffalature
Add comments | 0 comments

24/05/2020

Ogni costruttore si contraddistingue per il proprio incastro tra spalla e correnti, il quale spesso è brevettato.

 

Ogni sistema montante+corrente+connettore+antisgancio ha peculiarità proprie ben precise in termini di :

  • tenuta al peso nel senso di carico;

  • tenuta a forze agenti nel senso orizzontale longitudinale (sisma, automazione, urti);

  • tenuta a forze agenti nel senso orizzontale trasversale (sisma, automazione, urti);

  • tenuta allo sgancio verso l' alto;

  • resistenza del fronte corrente (deformazione/sfondamento/sganciamento in seguito a urto con le forche del carrello elevatore);

  • maggiore duttilità dell' incastro del corrente rispetto al montante in modo che, in caso di cedimento, si deformi il connettore e non il montante;

Sino ad ora le norme sia a livello europeo (FEM, ISO), che a livello nazionale (UNI, AcaiCisi), hanno obbligato i costruttori di scaffalature a dichiarare e a dimostrare quali materiali utilizzano per la costruzione degli elementi strutturali e quali sistemi di calcolo utilizzano per dichiarare le portate, nonchè a depositare i calcoli degli abachi di portata in condizione statica.

Le peculiarità degli incastri (ma anche dei piedini a terra, dei distanziatori e degli accoppiamenti dei tralicci spalla) invece non sono state normate. Ogni costruttore esegue a propria coscienza e discrezione studi e prove in tal senso al suo interno o presso istituti terzi. Tipicamente questa attività viene fatta solo all' inizio della produzione, perchè modificare il sistema di aggancio dopo aver venduto migliaia di tonnellate di scaffali, nel caso che non si riesca a garantire la compatibilità del nuovo incastro, significa complicare i tempi ed i costi delle forniture di ricambi o, peggio, NON POTER PIU' FORNIRE I RICAMBI DELLE VECCHIE SERIE.

Una parte di queste peculiarità influiscono direttamente sulla portata del sistema e, se ogni venditore ha dimensionato la scaffalatura seguendo scrupolosamente gli abachi di portata e le linee guida del costruttore, l' utilizzatore può valutare il rapporto tra prezzo e prestazione e scegliere il proprio fornitore.

Una parte di queste peculiarità invece non influiscono direttamente sulla portata ma esistono realmente e possono quindi rappresentare la vera differenza tra i diversi sistemi.

Nei sistemi autoportanti e sismoresistenti, l' Ufficio Ingegneria del costruttore è obbligato a tenere conto di tutti gli elementi che contribuiscono alla prestazione dell' impianto in condizioni statiche e dinamiche, ovvero le forze trasmesse da eventuali automazioni collegate allo scaffale e sovraccarichi e spinte accidentali dovute a carico neve e vento per i sistemi installati all' esterno (autoportanti) anche se in adiacenza ad altri edifici.

In caso di cedimento e/o mancato mantenimento delle tolleranze dimensionali richieste negli impianti automatici, il compratore sarà ancora una volta tutelato dalla firma dell' Ingegnere che ha redatto la relazione tecnica o la più completa ed esaustiva, ma anche costosa, relazione di calcolo (verifica statica).

Nei sistemi statici, che rappresentano la stragrande maggioranza delle installazioni quotidiane, il compratore che non ha competenze di meccanica tali da permettergli di apprezzare certe differenze costruttive, può solo affidarsi al proprio intuito e alle referenze del mercato per scegliere il fornitore.


ELENCO E FOTO DEGLI INCASTRI DI COSTRUTTORI EUROPEI :



Un altro dilemma del compratore è rintracciare il costruttore di una scaffalatura che aveva acquistato molti anni prima per chiedere verifiche, adeguamenti, ampliamenti. Per questo ho pensato di pubblicare qui le foto degli incastri che trovo via via.


Sarà apprezzato chi volesse aiutarmi in questo progetto, inviandomi VIA MAIL la foto dell' incastro ed il nome del costruttore ed io la pubblicherò citandone la provenienza. Anche e, soprattutto, in caso di spettabili Concorrenti.

Inoltre, per gli spettabili Utilizzatori, offro in regalo la mia consulenza per l' eventuale realizzazione, presente o futura, del loro ampliamento o del loro nuovo magazzino.


Potete scorrere in ordine alfabetico gli incastri inseriti nella fotogallery;
cliccate Resources - foto gallery - guarda le foto


Resources:

foto gallery - guarda le foto

Related posts:

09/05/2012 - i magazzini compattabili

28/01/2014 - Baratto

31/03/2016 - Tecniche e Idee

30/04/2016 - Ispezione e manutenzione scaffalature

20/06/2016 - Usato & Occasioni