Filosofia30 anni fa, nel Maggio 1986, iniziavo la mia esperienza nel campo della logistica interna come funzionario tecnico commerciale per una storica Azienda italiana produttrice di carrelli elevatori (ORMIC ora proprietà dalla NACCO Material Handling), dedicandomi principalmente alla gamma per magazzino ed agli AGV.
Dopo 12 anni concludevo il mio periodo dei carrelli elevatori con il leader di mercato JUNGHEINRICH.
Nel Febbraio 1998, entravo nella Sede Friulana del più grande costruttore privato italiano di scaffalature (METALSISTEM) diventandone Responsabile Tecnico occupandomi dei sistemi integrati mantenendo uno stretto collegamento con il mondo dei carrelli elevatori ed aggiungendo l’ esperienza nei trasloelevatori e navette automatiche. Dopo 12 anni la crisi di mercato ha provocato la chiusura di questo lungo rapporto diretto con conseguente avvio dell’ attività in proprio.

1986-2016 30 ANNI


FILOSOFIA ED ESPERIENZE

 

Sin dall’ inizio della mia carriera ho basato la mia attività sulla consapevolezza che scelte frettolose probabilmente portano a consigliare una tecnica sbagliata. Errori di dimensionamento e/o concetto possono gravare sui costi di gestione anche nel magazzino più piccolo e banale.

 

Il peggio è che spesso questi costi rimangono occulti, ovvero si tratta di inefficienze che non vengono segnalate perché agli operatori sembrano delle piccolezze (però moltiplicate per migliaia di cicli…) o si verificano in cascata su diversi reparti. A volte gli operatori, banalmente, temono che una volta risolta un' inefficienza venga meno la loro funzione.
Le inefficienze diventano sistemiche ed affiorano solo quando si compie un’ analisi interna o esterna oppure quando diventano macroscopiche, cresciute giorno dopo giorno all’ aumentare dei volumi.


Queste le inefficienze che ho incontrato più frequentemente :

 

  • magazzino con capienza insufficiente; gli operatori sono costretti a ricoverare i materiali altrove o nei  corridoi stessi con notevole dispendio di tempi per spostarli continuamente, a volte anche in aree non conformi con il CPI;
  • sistema non adeguatamente dimensionato per i flussi di materiali; colli di bottiglia che costringono ad adottare circolazioni alternative con conseguente disordine (=errori) e dispendio di tempi;
  • ogni carrello elevatore in più che si è costretti ad utilizzare costa minimo 40 mila euro all’ anno tra ammortamento, manutenzione ed un operatore su un turno (carrello frontale standard).
  • carrelli elevatori e attrezzature acquistati in economia senza considerare l’ evoluzione delle necessità;
  • installare, smontare e rimontare in altro modo una scaffalatura costa circa il 70 per cento del suo valore al nuovo. Oltre a questo, ci sono i costi per scaricare la merce, ricoverarla in un magazzino provvisorio (spesso non disponibile), nonché quelli per ricaricare gli scaffali.
    Così spesso i Clienti sono costretti a sopportare la logistica così com’ è fino alla realizzazione di un nuovo magazzino;

 

Per questo, da sempre, io ho cercato di:

 

  • tenermi aggiornato sui molti sistemi di handling disponibili sui mercati mondiali, sia manuali che automatici, compresi i software WMS;
  • accrescere l’ abilità di classificare ed incrociare i dati provenienti dalle interviste sul campo e/o dalle basi dati messe a disposizione studiando approfonditamente le funzioni di Excel® ed Access® per analizzare il più possibile i flussi di materiali dei Clienti prima di proporre un sistema;
  • prestare attenzione nel dimensionamento delle strutture e dei mezzi, battendomi per far accettare ai Clienti la predisposizione a implementazioni successive (altezza dei montanti di carrelli e scaffalature per un domani sfruttare appieno l’ altezza dei locali, incasso dei binari per eventuali compattabili…) come anche accorgimenti di sicurezza aggiuntivi quando li ritenevo importanti;
  • selezionare dei partners e dei fornitori di fiducia.

 

========================================================================================

Con questa filosofia da venticinque anni studio le soluzioni per i miei Clienti ed i risultati conseguiti mi hanno insegnato a fidarmi della mia esperienza.

========================================================================================

 

STUDIO VERSUS OFFERTA

 

Certamente ogni fornitore nella propria offerta cerca di dare il miglior consiglio per apparire migliore dei concorrenti ed avere un vantaggio nelle trattative per l’ ordine. Molte persone fanno leva su questo per ottenere degli “studi” gratis. Tuttavia valutate questi aspetti :

 

  • non sempre riproporre una soluzione adottata da un’ azienda dello stesso settore è la scelta giusta anche per Voi. I vostri concorrenti offrono prodotti e/o servizi apparentemente simili ma con elementi di netta distinzione altrimenti non potreste condividere lo stesso mercato;
  • spesso cercare la soluzione migliore costa molto tempo in analisi e simulazioni (secondo la mia esperienza da 50 a 200 ore) ed un fornitore guadagna solo quando vende i suoi prodotti;
  • ogni fornitore sa che la soluzione che fornisce potrebbe avvantaggiare i suoi competitori perché
    è interesse del Cliente, una volta scelta la tecnologia, confrontare i prezzi e cercare di risparmiare. Per quanto etico, nessun Cliente deciderà di realizzare il proprio sistema su uno scenario sbagliato offerto dall’ altro competitore che vuole scegliere per ragioni di prezzo, consegna, prodotto o quant’altro.

 

In sostanza, credo che i competitori, quand’ anche hanno le competenze, non hanno interesse a studiare il vostro problema se non dietro compenso. Inoltre spesso in fase d’ ordine si creano situazioni spiacevoli e imbarazzanti.

 

Chiamatemi per la vostra esigenza; la prima visita preliminare ed il preventivo sono gratuiti e già con questo otterrete un punto di vista sulle idee che vi siete già fatte. Se uno studio a pagamento è superfluo ve lo dirò in tutta sincerità; il mio obiettivo non è vendervi ore, ma essere accreditato come un vostro partner di fiducia e continuare ad esserlo nel tempo. Se le vostre idee sono corrette e le specifiche esaurienti posso concorrere con i prodotti dei partner che rappresento e questo è un servizio completamente gratuito.

 

Se deciderete invece di affidarmi un incarico di progettazione potrete condividere i miei elaborati (analisi, relazione tecnica, disegni dwg...) con tutti i competitori che vi pare; una garanzia contrattuale stabilisce che, nel caso in cui uno dei competitori vi fornisca una soluzione vincente sulla mia, vi sarà scontato fino al 40% del compenso orario pattuito.

 

 

 

Revisione del 3Marzo2016